Navigation

Kosovo: crimini guerra, ex membro Uck condannato a 18 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2011 - 19:50
(Keystone-ATS)

Un tribunale di Pristina, composto da due giudici europei di Eulex e da uno kosovaro, ha condannato oggi un ex appartenente all'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck, indipendentisti albanesi) a 18 anni di carcere per crimini contro la popolazione civile commessi durante il conflitto armato della fine degli anni Novanta.

Fahredin Gashi, questo il nome dell'imputato, è stato riconosciuto colpevole dell'uccisione di un uomo nel villaggio di Varigovce, presso Pristina, nel giugno 1999 - ha riferito in un comunicato la missione europea Eulex.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?