Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Kosovo dieci persone sono morte di febbre emorragica dall'inizio dell'anno. Come hanno riferito le autorità sanitarie, la decima vittima, una donna di 33 anni, è morta oggi all'ospedale di Pristina.

La donna era originaria del villaggio di Pagarus, nella zona di Malisevo, località a una cinquantina di chilometri dalla capitale nella cui regione si è registrata la gran parte dei casi mortali di febbre emorragica.

Attualmente nella clinica per malattie infettive di Pristina è ricoverato un altro paziente al quale è stata diagnosticata la febbre emorragica, mentre per altri due vi è il sospetto della stessa malattia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS