Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità francesi hanno rilasciato oggi su cauzione, con l'obbligo tuttavia di non lasciare la Francia, Ramush Haradinaj.

L'ex premier kosovaro ed ex leader dell'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck) era stato arrestato il 4 gennaio scorso all'aeroporto di Basilea-Mulhouse-Friburgo dalla polizia francese su un mandato di cattura internazionale emesso nel 2004 dalla Serbia.

Belgrado accusa Haradinaj di crimini di guerra commessi durante il conflitto armato in Kosovo di fine anni novanta. Ramush Haradinaj resterà in Francia fino alla decisione definitiva sulla richiesta di estradizione presentata dalla Serbia.

Come hanno riferito i media a Belgrado, il tribunale di Colmar ha disposto il ritiro del passaporto di Haradinaj, che ha l'obbligo di presentarsi due volte a settimana alla polizia francese.

Le autorità serbe hanno chiesto la sua estradizione due giorni fa, e oggi hanno presentato un'ulteriore documentazione a sostegno delle accuse, con nuove prove e testimonianze sui crimini commessi da Haradinaj.

L'ex leader Uck è già stato processato e assolto dal Tribunale penale internazionale dell'Aja (Tpi), ma Belgrado sostiene che nel suo mandato di cattura figurano reati e crimini non contemplati dal Tpi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS