Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PRISTINA - Circa 5 mila kosovari di etnia albanese e di religione musulmana hanno manifestato oggi a Pristina per protestare contro la decisione delle autorità di governo di vietare alle studentesse di indossare il velo islamico nelle scuole pubbliche.
I manifestanti, provenienti anche da altre località del paese, hanno invitato il governo a revocare il divieto e a non "discriminare i musulmani". "Continueremo a protestare fino a quando alle nostre figlie non sarà consentito di indossare il velo a scuola", ha detto Halil Kastrati, uno degli organizzatori della dimostrazione.
'Allah Akhbar' (Dio è grande), 'Basta alle discriminazioni', 'Fuori i comunisti', 'Non usate lo stato contro di noi': questi gli slogan scanditi a lungo i manifestanti che hanno raggiunto in corteo la sede del governo e quella del ministero della pubblica istruzione.

SDA-ATS