Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un ordigno esplosivo è stato rinvenuto ieri sera nel settore serbo di Kosovska Mitrovica (nord del Kosovo), nei pressi di un seggio elettorale ospitato in una scuola, che nel pomeriggio era stato assaltato da gruppi di estremisti nazionalisti serbi ostili al voto locale. Specialisti della Kfor, la Forza Nato in Kosovo, sono accorsi sul posto per disinnescare l'ordigno, mentre l'intera zona è stata isolata e chiusa al traffico.

La scuola è situata non lontano dal ponte sul fiume Ibar, che divide in due Kosovska Mitrovica in un settore serbo (a nord) e uno albanese (a sud).

Il portavoce della polizia locale kosovara, Zeljko Bojic, ha detto da parte sua che negli incidenti del pomeriggio a Kosovska Mitrovica sono rimaste ferite due persone, un poliziotto e un componente del personale elettorale ai seggi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS