Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il numero dei militari della Kfor, la Forza della Nato in Kosovo, verrà dimezzato entro il primo marzo prossimo, quando gli effettivi passeranno dagli attuali 10'000 a 5'000. Lo ha detto oggi il segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, come riferisce l'agenzia Tanjug.

Rasmussen, che ha parlato a Bruxelles, ha sottolineato al tempo stesso che la riduzione delle truppe Nato non avrà ripercussioni negative sulla stabilità e la sicurezza in Kosovo.

I soldati della Kfor sono presenti in Kosovo dalla conclusione del conflitto armato del 1999, al quale pose fine la campagna di bombardamenti aerei della Nato contro la Serbia di Slobodan Milosevic.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS