Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Nato è contraria alla prospettiva che il Kosovo si doti un proprio esercito. Lo hanno detto al quotidiano di Pristina 'Koha Ditore' fonti dell'Alleanza, precisando che l'ostacolo in questo senso è costituito dai quattro Paesi della Nato che non hanno riconosciuto l'indipendenza del Kosovo (Spagna, Grecia, Romania, Slovacchia).

Pristina, scrive il giornale, potrà decidere di trasformare in un vero e proprio esercito le proprie Forze di sicurezza (Ksf), ma alla Nato ciò non piacerà di certo. Anche se, hanno osservato le fonti, l'Alleanza atlantica sta esaminando una possibile via d'uscita alla situazione attuale, dal momento che la Nato non potrà restare in Kosovo per sempre.

La dirigenza di Pristina ha detto nei mesi scorsi di voler trasformare la Ksf in un vero e proprio esercito entro quest'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS