Navigation

Kosovo: tensione a nord, Nato invia altri militari

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2012 - 20:17
(Keystone-ATS)

Su richiesta della Kfor, la Forza Nato in Kosovo, contingenti supplementari di 550 soldati tedeschi e 130 austriaci saranno inviati in Kosovo entro il 1. maggio per garantire il rafforzamento della sicurezza e far fronte al progressivo aumento della tensione nel nord (a maggioranza serba) in vista delle elezioni serbe del 6 maggio.

Lo hanno riferito i media a Belgrado, citando il portavoce del comando della Bundeswehr (Forze armate tedesche) a Potsdam, Hauke Bunks. L'arrivo dei militari tedeschi e austriaci era stato annunciato in mattinata a Pristina dal portavoce della Kfor, Uwe Nowitzki, che aveva confermato una anticipazione del settimanale Der Spiegel.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?