Navigation

Kosovo:si rivota a Kosovska Mitrovica

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 gennaio 2011 - 13:54
(Keystone-ATS)

A Kosovska Mitrovica, la città del nord del Kosovo divisa in due in un settore serbo e in uno albanese, si vota nuovamente oggi per le elezioni legislative a causa dei brogli e delle irregolarità registrati nel voto nazionale del 12 dicembre scorso.

Per le stesse ragioni il voto era stato ripetuto il 9 gennaio scorso in altre cinque località. La Corte suprema kosovara, qualche giorno prima del 9 gennaio, aveva deliberato la ripetizione del voto anche a Mitrovica, che è rimasta così stralciata dal resto dei Comuni dove si è tornati alle urne.

Al voto odierno sono chiamati poco più di 86 mila elettori, 15 mila dei quali serbi che abitano la parte nord di Mitrovica, mentre il settore sud è popolato dai kosovari di etnia albanese.

Come avvenuto in dicembre, anche oggi è atteso un massiccio boicottaggio da parte degli elettori serbi, che non riconoscono l'autorità di Pristina.

Apertesi alle 07:00, le urne chiuderanno alle 19:00. I risultati non dovrebbero cambiare l'esito delle legislative che, sulla base anche della ripetizione del voto del 9 gennaio, vede in testa il Partito democratico del Kosovo (Pdk) del premier Hashim Thaci con il 32%, seguito dalla Lega democratica del Kosovo (Ldk) del sindaco di Pristina Isa Mustafa con il 24,7%.

Le operazioni di voto nei circa cento seggi di Kosovska Mitrovica sono monitorate da gruppi di osservatori sia nazionali sia internazionali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?