Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Ku Klux Klan, la famigerata associazione razzista americana, manifesta oggi di fronte alla sede del Parlamento della Carolina del Sud per protestare contro la rimozione, avvenuta la scorsa settimana, della bandiera confederata.

La manifestazione è stata indetta dal Loyal White Knights, ad un mese esatto dalla strage compiuta da Dylann Roof, suprematista bianco di 21 anni, che il 18 giugno scorso ha ucciso nove persone riunite in preghiera in una chiesa afroamericana di Charleston.

Le autorità dello stato, che nel rispetto del primo emendamento non hanno potuto negare l'autorizzazione alla manifestazione, hanno invitato i cittadini a rimanere lontani dal luogo dove si attendono circa 200 appartenenti all'organizzazione razzista.

"La nostra speranza è che la gente della Carolina del Sud si tenga lontano dall'esibizione d'odio e disordine che i membri del Ku Klux Klan sperano di provocare nel weekend", ha scritto si Facebook Nikki Haley, governatrice repubblicana che ha chiesto ed ottenuto dal Parlamento la rimozione della bandiera dopo la strage di Charleston.

A far temere possibili scontri è il fatto che in contemporanea con la manifestazione del Klan oggi è stata convocata, sempre di fronte al Parlamento, una manifestazione di un gruppo afroamericano, Black Educators for Justice, guidato da James Evans Muhammad, ex direttore del New Black Panther Party.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS