Navigation

Kühne + Nagel e Panalpina: multe salate dall'UE

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2012 - 16:34
(Keystone-ATS)

La Commissione europea ha inflitto multe per un ammontare complessivo di 169 milioni di euro (204 milioni di franchi) a 14 imprese di trasporto. La ditta svittese Kühne + Nagel e la società basilese Panalpina sono state condannate alle pene più pesanti di rispettivamente 53,7 e 46,5 milioni di euro.

Le aziende incriminate hanno partecipato tra il 2002 e il 2007 a quattro distinte intese cartellari sui prezzi e altre condizioni di transazione nel settore dei servizi di transito aereo, ha indicato oggi la Commissione.

La società britannica Schenker o l'americana UPS sono pure state sanzionate. Dal canto suo Deutsche Post, che ha rivelato l'esistenza dei cartelli alla Commissione europea, ha beneficiato di una immunità totale.

Le società si sarebbero messe d'accordo per mantenere artificialmente elevati i prezzi di importanti collegamenti commerciali, in particolare tra l'Europa e gli Stati Uniti e la Cina e l'Europa. La durata delle pratiche varia da un intesa cartellare all'altra, così come l'identità dei partecipanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?