Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I clienti elvetici godranno di diversi vantaggi dopo la cessione delle attività di tour operator in Europa di Kuoni al grande distributore tedesco REWE: il ventaglio delle destinazioni sarà considerevolmente ampliato e nel contempo scenderanno anche i prezzi.

Lo ha indicato il responsabile del comparto viaggi di REWE Sören Hartmann al domenicale svizzerotedesco SonntagsZeitung.

"Grazie al nostro notevole volume di vendite siamo in grado di negoziare tariffe molto vantaggiose con i nostri partner quali compagnie aeree o catene alberghiere", ha aggiunto Hartmann.

Le nuove tariffe corrisponderanno a quelle praticate in Germania: "è l'unica opzione valida, perché la clientela svizzera può in ogni momento decidere di prenotare all'estero mediante internet".

In ogni caso, precisa Hartmann, l'intenzione non è quella di scatenare una guerra dei prezzi. L'evoluzione dipenderà anche dalle destinazioni e dalla situazione geopolitica: Turchia, Egitto e Tunisia diventeranno sempre più vantaggiose, mentre la Spagna potrebbe rincarare.

Le recenti crisi geopolitiche hanno avuto ripercussioni anche sui servizi richiesti dalla clientela: in questo momento si assiste ad un'inversione di tendenza, con un ritorno dei clienti verso i tour operator a scapito dei viaggi "fai da te" in internet.

L'anno scorso il gruppo Kuoni aveva ceduto le sue attività di tour operator europee al gruppo tedesco Rewe per 120 milioni di franchi. Quelle asiatiche sono invece state vendute al gruppo canadese Fairfax.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS