Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jared Kushner

KEYSTONE/AP/EVAN VUCCI

(sda-ats)

Jared Kushner è pronto a difendersi dalle accuse e a dare battaglia. Ma i suoi rapporti con Donald Trump sono tesi per l'irritazione del presidente nei confronti della sorella di Kushner, Nicole Meyer, per aver promesso visti americani a investitori cinesi.

La tensione è poi salita con il licenziamento di James Comey. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali i rapporti fra i due avevano iniziato a vacillare già con i ripetuti tentativi di Kushner di far fuori lo stratega Steve Bannon, e le richieste per cambiare la comunicazione della Casa Bianca, cacciando Sean Spicer.

All'interno della Casa Bianca Kushner è ritenuto un "intoccabile" con vasti poteri e un ampio portafoglio di compiti, ma senza le conseguenze di eventuali fallimenti. Eppure i rapporti fra Kushner e Trump non sono di così lunga data. I due prima delle elezioni non erano particolarmente vicini, ma hanno legato quando Kushner ha preso la guida della campagna digitale e ha convinto il riluttante Rupert Murdoch sulla sostenibilità della candidatura di Trump mostrandogli un video di uno dei suoi comizi.

Trump ha intanto fatto sapere che Kushner "sta facendo un ottimo lavoro per il Paese" e "ha la mia totale fiducia". "E' rispettato da tutti e sta lavorando a programmi che ci faranno risparmiare miliardi di dollari. Inoltre, e questa è forse la cosa più importante, è una brava persona".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS