Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'amministrazione federale opta per la strategia a due browser per proteggere il suo sistema informatico. La misura non è direttamente legata alla falla di sicurezza nel browser Internet Explorer di Microsoft svelata recentemente.

Già nel 2013 era stato infatti affidato l'incarico per l'elaborazione di una nuova strategia comprendente l'accesso a due navigatori, ha precisato oggi all'ats una portavoce dell'Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC), confermando una notizia della Radio Zürisee.

Per il momento non è stato determinato quale browser sarà affiancato a Internet Explorer di Microsoft attualmente a disposizione del personale federale ne quando ciò avverrà, ha precisato.

Microsoft aveva reso noto domenica una falla riguardante le versioni di Internet Explorer da 6 a 11. Nell'amministrazione federale sono utilizzate principalmente le versioni nove e dieci. La Confederazione esamina costantemente le falle e le minacce e un dispositivo di sicurezza è predisposto per poter reagire rapidamente con contromisure, assicura l'ODIC.

SDA-ATS