Tutte le notizie in breve

L'atmosfera del Sole è irrequieta come quella terrestre (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/EPA/HEIN HTET

(sda-ats)

L'atmosfera del Sole è irrequieta come quella terrestre: al suo interno sono infatti riconoscibili delle enormi 'onde' che si propagano in maniera simile a quelle che condizionano il meteo sul nostro Pianeta.

La scoperta è pubblicata su Nature Astronomy dal Centro statunitense per gli studi atmosferici (Ncar) con il supporto della Nasa, e in futuro potrà aiutare a prevedere la formazione di macchie ed eruzioni solari, così come le tempeste magnetiche che spesso colpiscono la Terra interferendo con satelliti, comunicazioni e reti elettriche.

Le onde magnetiche nell'atmosfera del Sole, simili alle cosiddette 'onde di Rossby' che condizionano il meteo sulla Terra, sono state individuate grazie all'azione congiunta di tre strumenti della Nasa, ovvero l'osservatorio solare Sdo (Solar Dynamics Observatory) e le due sonde gemelle della missione Stereo (Solar TErrestrial RElations Observatory). I dati raccolti tra il 2011 e il 2014 (cioè fino a quando si è persa una delle sonde Stereo) hanno permesso per la prima volta di avere una visione completa del Sole a 360 gradi, facilitando l'individuazione delle onde.

''La scoperta - spiegano gli esperti - potrebbe rivelarsi molo utile per la previsione delle tempeste solari, il 'motore' del meteo spaziale che condiziona anche la Terra. Il 'cattivo tempo' nello spazio può infatti interferire con i satelliti, i sistemi di comunicazione e navigazione, così come può causare blackout elettrici, determinando importanti costi socio-economici che si stimano pari a circa 10 miliardi di dollari all'anno''.

Per capire come le onde dell'atmosfera solare influiscano su scala locale ''dobbiamo ancora ampliare la visuale'', precisano i ricercatori. ''Avremmo bisogno di una costellazione di veicoli spaziali che ruoti intorno al Sole per monitorare l'evoluzione del suo campo magnetico globale''.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve