Navigation

L'esercito Usa vieta l'app cinese TikTok, è cyberminaccia

L'applicazione cinese TikTok nel mirino dell'esercito statunitense (foto d'archivio) KEYSTONE/DPA-Zentralbild/JENS KALAENE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 gennaio 2020 - 11:28
(Keystone-ATS)

Niente TikTok per i militari statunitensi. L'Esercito a stelle e strisce ha infatti vietato l'uso dell'applicazione cinese, popolarissima tra i giovani in tutto il mondo, sugli smartphone forniti dal governo.

TikTok "è considerata una cyberminaccia", ha spiegato il tenente colonnello Robin Ochoa, portavoce dell'Esercito, al sito Military.com. "Non ne consentiamo l'uso sui telefoni del governo".

Fino a un paio di mesi fa, TikTok è stato tra i social usati dal reclutamento dell'Esercito americano per raggiungere i ragazzi della Generazione Z. In seguito - riferisce sempre Military.com - sia il Dipartimento della Marina che quello della Difesa hanno lanciato un allarme sulla app.

TikTok attualmente è sotto indagine da parte del Comitato sugli investimenti esteri negli Stati Uniti, che si occupa di analizzare le implicazioni, in termini di sicurezza nazionale, degli investimenti stranieri in Usa. L'indagine è volta ad appurare se il governo cinese possa raccogliere i dati degli utenti della app o esercitare un controllo sui contenuti pubblicati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.