Navigation

La BNS si attende un utile di 13 miliardi di franchi per il 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2012 - 08:13
(Keystone-ATS)

La Banca nazionale svizzera (BNS) si attende un utile di 13 miliardi di franchi per l'esercizio 2011. L'istituto di emissione monetaria distribuirà 1 miliardo di franchi alla Confederazione e ai cantoni conformemente alla convenzione, si legge oggi in un comunicato.

La BNS ha registrato una plusvalenza di oltre 5 miliardi di franchi sulle sue scorte d'oro l'anno scorso a causa del rincaro del metallo giallo. Inoltre, le posizioni in moneta estera della casa madre genereranno un utile di circa 8 miliardi di franchi, precisa ancora la banca centrale.

Grazie al fondo di stabilizzazione, l'istituto di emissione si aspetta quindi che il risultato consolidato dovrebbe superare di poco i 13 miliardi di franchi. I risultati definitivi saranno pubblicati il prossimo 8 marzo.

Nell'esercizio 2010, la BNS aveva registrato una perdita consolidata di 19,17 miliardi di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?