Navigation

La Borsa svizzera rimane negativa

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2019 - 11:55
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera recupera leggermente ma rimane in territorio negativo con l'indice SMI dei titoli guida che in fine di mattinata segna una flessione dello 0,15% a 10'311,49 punti, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,14% a quota 12'449,49.

Sotto i riflettori stamane il gigante del lusso Richemont, che ha annunciato risultati semestrali contrastanti, inferiori alle aspettative degli analisti: il titolo sta cedendo il 4,60%, trascinando con sé la concorrente Swatch (-2,12%).

Tra i pesi massimi difensivi la migliore è Novartis (+0,97%), seguita da Roche (+0,14%) e dal colosso dell'alimentare Nestlé (+0,04%). Perdono terreno i bancari, dopo i guadagni degli scorsi giorni: UBS cede lo 0,92% e Credit Suisse lo 0,76%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.