Navigation

La peggior password del 2019 resta "123456"

Ancora troppe persone utilizzano password come "123456" per accedere al computer. KEYSTONE/STR sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 31 dicembre 2019 - 12:05
(Keystone-ATS)

Anche nel 2019 la peggior password utilizzata dagli utenti è stata "123456", oramai un classico.

A stilare la classifica periodica è SpashData, che tra le prime venti inserisce anche "password", "iloveyou" e "admin" che spesso viene usata come parola chiave predefinita.

Nella lista delle 100 peggiori password figurano anche "donald", "nothing" e "secret". I dati dei ricercatori di SplashData tengono conto delle parole chiave più facili da indovinare ma anche delle più usate, sollevando ancora una volta perplessità sulla leggerezza degli utenti nella scelta della prima forma di difesa online. Infatti la cronaca segnala un aumento sempre maggiore di attacchi hacker.

La società stima che almeno il 10% delle persone hanno usato almeno una delle 25 peggiori password in lista, il 3% ha usato la peggiore, appunto "123456".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.