Navigation

La Soyuz atterrata con successo, con tre astronauti a bordo

La navetta russa Soyuz MS-12 è atterrata con successo KEYSTONE/EPA AP POOL/DMITRI LOVETSKY / POOL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2019 - 15:59
(Keystone-ATS)

E' atterrata senza problemi la navetta russa la Soyuz che ha riportato a Terra l'ex comandante russo della Stazioen Spaziale Alexei Ovchinin, l'americano Nick Hague e Hazzaa al-Mansoori, il primo astronauta degli Emirati Arabi.

Con la partenza della Soyuz dalla Stazione Spaziale, è ufficialmente iniziata Expedition 61, la missione che ha come comandante Luca Parmitano.

Hague e Ovchinin erano arrivati in orbita nello spazio lo scorso 14 marzo, insieme alla collega della Nasa Christina Koch, che rimarrà ancora sulla stazione orbitale per osservare gli effetti di lunga durata del volo spaziale su una donna, in vista delle prossime missioni umane sulla Luna e Marte.

Il suo ritorno sulla Terra è previsto nel febbraio 2020. Dopo i controlli medici di rito, Hague andrà a Houston, mentre Ovchinin e Almansoori in Russia, a Star City.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.