Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La promozione delle piste ciclabili deve essere di competenza federale. È quanto prevede un'iniziativa popolare lanciata dall'associazione Pro Velo, che avrà tempo fino al 3 settembre del 2016 per raccogliere le firme necessarie. Il termine è stato pubblicato oggi sul Foglio federale.

L'oggetto - dal titolo "Per la promozione delle vie ciclabili e dei sentieri e percorsi pedonali (Iniziativa per la bici)" - si ispira all'articolo costituzionale sui sentieri e percorsi pedonali, secondo cui la Confederazione può sostenere e coordinare i provvedimenti dei Cantoni per la realizzazione e la manutenzione di questi percorsi. Il testo prevede un'estensione di tale sostegno a tutta la mobilità lenta, e in particolare al traffico ciclistico.

Pro Velo aveva in cantiere da parecchio tempo questo progetto. Nell'autunno 2013, dodici associazioni attive negli ambiti della mobilità e dell'ambiente avevano fondato un'organizzazione di sostegno, appoggiata da parlamentari federali di vari orizzonti politici.

Nel comitato d'iniziativa, oltre al presidente di Pro Velo e consigliere nazionale Jean-François Steiert (PS/VD) figurano fra gli altri anche i suoi colleghi alla Camera del popolo Marco Romano (PPD/TI) e Silva Semadeni (PS/GR), così come il presidente del PLR ticinese Rocco Cattaneo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS