Tutte le notizie in breve

Gli otto tagli della nuova moneta vallesana.

KEYSTONE/EPA KEYSTONE/OLIVIER MAIRE

(sda-ats)

Da oggi in Vallese è possibile pagare anche con una nuova valuta, il "farinet". Lanciata ufficialmente a Sion, è prodotta in otto differenti tagli e sarà utilizzabile presso un centinaio di servizi.

L'obbiettivo di questa moneta, disponibile in banconote da 1, 2, 5, 10, 13, 20, 50 e 100, è quello di favorire e dinamizzare la produzione e l'economia locale. Fra gli aderenti all'iniziativa vi sono per esempio ristoranti, supermercati, terapisti, taxisti e una fiduciaria.

Cathy Berthouzoz, responsabile delle relazioni con i media dell'associazione Le Farinet, ha precisato che ogni negozio o attività che accetta questa particolare valuta potrà fungere da ufficio di cambio.

Sono state stampate banconote per un valore di 500'000 "farinets" (equivalenti a 500'000 franchi) che verranno messe in circolazione a ogni acquisto. I fautori del progetto si augurano la partecipazione di almeno 500 persone.

Su ogni banconota, disegnata dal grafico Adrien Thétaz, è rappresentata su un lato una montagna vallesana e sull'altro un'attività, un animale o una particolarità tipica della regione.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve