Navigation

Landis+Gyr taglia 12% di 5'800 posti di lavoro

Importanti misure di risparmio per Landis+Gyr. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 agosto 2020 - 07:37
(Keystone-ATS)

Landis+Gyr, gruppo zughese attivo nella produzione di contatori elettrici, affronta la difficile situazione di mercato con misure incisive. La società ha deciso di tagliare a livello mondiale il 12% dei 5'800 posti di lavoro esistenti.

La ristrutturazione avrà luogo nel corso dell'esercizio 2020, si legge in un comunicato odierno della multinazionale. L'obiettivo è quello di garantire la posizione di mercato in futuro, ha motivato il CEO Werner Lieberherr, citato nella nota.

Il gruppo vuole arrivare a una gestione dei costi molto prudente, continuando però a investire in ricerca e sviluppo. Ulteriori misure dovrebbero essere rese note verso la fine di ottobre, dopo la comunicazione dei risultati del primo semestre.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.