Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono tre i poliziotti rimasti feriti non gravemente nel corso dei tafferugli avvenuti in seguito alla manifestazione di protesta degli agricoltori che per tutta la giornata ha paralizzato il quartiere comunitario di Bruxelles e le zone limitrofe.

A scendere in strada sono stati circa 7000 agricoltori con quasi 1500 trattori.

Le forze dell'ordine, schierate in tenuta antisommossa per evitare che la protesta potesse colpire direttamente le sedi del Consiglio e della Commissione europei, sono state oggetto del lancio di uova, petardi, pannelli stradali, balle di fieno e altri oggetti. I manifestanti, asserragliati nella piazza su cui si affacciano le istituzioni dell'Ue (il rond point Schumann), hanno anche dato fuoco a copertoni e cataste di legno ed hanno forzato i blocchi della polizia con un caravan che è stato poi incendiato.

Le forze dell'ordine hanno risposto con il lancio di gas lacrimogeni, utilizzando gli idranti montati sui blindati e caricando i manifestanti che si sono così dispersi. Verso le 18.00 la calma è tornata nel quartiere comunitario (che continua a essere sorvolato da un elicottero della polizia), dove tra poco dovrebbero essere anche riaperti gli accessi alla stazione della metropolitana chiusi fin da stamane per ragioni di sicurezza. Nessun fermo o arresto è stato finora reso noto dalla polizia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS