Navigation

Latte bio: per la prima volta domanda supera offerta

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2011 - 18:05
(Keystone-ATS)

Per la prima volta, la domanda di latte biologico in Svizzera supera l'offerta e da quest'estate mancano oltre 1000 tonnellate. Lo ha indicato oggi all'ats Stephan Jaun, portavoce di Bio Suisse. Confermando una notizia del Servizio d'informazione agricola (LID) pubblicata dal settimanale "Agri", l'associazione ritiene che la produzione a lungo termine aumenterà.

Negli ultimi cinque anni questo non si era mai verificato: dal 2006 in Svizzera sono stati prodotti circa 200 milioni di chili di latte biologico all'anno, ha detto Stephan Jaun. Fino al 2010 i produttori erano costretti a venderne in perdita una parte come latte comune.

La situazione è cambiata dall'estate scorsa. Il motivo è da ricondurre al fatto che il latte bio viene maggiormente commercializzato dai grandi distributori, mentre la vendita del latte comune cala, ha spiegato il portavoce di Bio Suisse.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?