Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEUCHÂTEL - Ancora una forte crescita dei lavoratori stranieri in Svizzera, nonostante la crisi: nel secondo trimestre 2009 i domiciliati erano 974'000, il 5% in più dello stesso periodo dell'anno prima, con aumenti notevoli per quanto riguarda tedeschi (+18%), francesi (+10%) e portoghesi (+9%).
Al numero complessivo vanno poi aggiunti 282'000 non domiciliati, in gran parte frontalieri, che risultano però in lieve calo (-1,4%).
I dati sono stati pubblicati oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST), che rileva anche come fra gli stranieri il tasso di senza lavoro sia più che doppio rispetto a quello degli svizzeri (7,2% contro 3,1%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS