Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nell'Unione europea ci sono 800mila persone costrette ai lavori forzati. Lo denuncia una ricerca dell'Ilo (Organizzazione internazionale del lavoro).

I nuovi schiavi sono in maggioranza donne (58%). Si tratta di 270mila persone vittime di sfruttamento sessuale e altre 670mila vittime di sfruttamento sul lavoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS