Tutte le notizie in breve

Il leader curdo Selahattin Demirtas.

KEYSTONE/LUKAS LEHMANN

(sda-ats)

Il leader del partito filo-curdo Hdp in Turchia, Selahattin Demirtas, detenuto da quasi cinque mesi con accuse di "terrorismo" nel carcere di massima sicurezza di Edirne, al confine con la Grecia, ha iniziato oggi uno sciopero della fame.

Demirtas protesta contro le "pratiche illegali e inumane" in atto nella prigione. Lo fa sapere una nota dell'Hdp.

Con Demirtas, ha avviato la protesta anche un altro deputato, Abdullah Zeydan, detenuto nello stesso penitenziario. I parlamentari, tra l'altro, accusano la direzione carceraria di ignorare uno sciopero della fame di altri detenuti, che prosegue da giorni.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve