Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Legge sul CO2 al Nazionale, perequazione finanziaria agli Stati

Oggi le Camere federali discuteranno di legge sul Co2 e perequazione finanziaria

KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA VALLE

(sda-ats)

Il Consiglio nazionale (08.00-13.00) si occuperà oggi unicamente del dibattito, iniziato ieri, sulla revisione totale della legge sul CO2. Tale riforma è volta a trasporre nella legislazione nazionale gli obiettivi dell'Accordo di Parigi sul clima.

Agli Stati (08.15-13.00) si parlerà in particolare della riforma della perequazione finanziaria. Questa prevede che i Cantoni a forte potenziale di risorse versino meno soldi per sostenere quelli meno ricchi.

La proposta si basa su un compromesso elaborato dalla Conferenza dei direttori dei governi cantonali. La Commissione delle finanze degli Stati l'ha approvata all'unanimità.

Punto centrale della riforma è l'aumento all'86,5% della dotazione minima di risorse garantita ai cantoni. Tale cifra è superiore all'obiettivo attuale dell'85%, ma minore del livello reale raggiunto.

L'aumento dell'obiettivo minimo avrà però come conseguenza una riduzione di circa 220 milioni dei versamenti destinati ai "cantoni poveri". Quelli con maggiori risorse dovrebbero invece risparmiare mezzo miliardo di franchi.

Altro cambiamento: gli importi versati dalla Confederazione e dai Cantoni "ricchi" a quelli "poveri" dovrebbero essere calcolati annualmente, e non più ogni quattro anni.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.