Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La sezione cantonale bernese del PLR, riunita in serata, ha nominato il consigliere nazionale Johann Schneider-Ammann, 58 anni, candidato alla successione di Hans-Rudolf Merz in Consiglio federale.
Imprenditore vecchio stampo che non dispiace nemmeno a sinistra, si è convinto a lasciarsi candidare, forte del largo sostegno percepito sia all'interno del suo partito che nella popolazione. Il deputato 58enne ha detto di voler continuare a operare per la prosperità del paese, dando maggior peso in governo alla piazza industriale elvetica, e si è chiaramente espresso in favore della concordanza, a suo avviso una chiave del successo della Svizzera.
Padre di due figli già adulti, Schneider-Ammann gode di una immagine di integrità anche presso il grande pubblico, in particolare per aver criticato gli eccessi dei bonus dei manager e per essersi smarcato dalle banche.
Dal 1999 in parlamento, Schneider-Amman ha sempre portato avanti una politica liberista e può così contare sull'appoggio del mondo economico. Si è ad esempio espresso contro un ampliamento dello stato sociale e ha fatto campagna contro l'assicurazione maternità. È per un'età di pensionamento di 67 anni. In materia europea il presidente di Swissmem (l'associazione padronale dell'industria meccanica, elettrotecnica e metallurgica) è decisamente a favore della libera circolazione ma è contrario all'adesione all'UE.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS