Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DUBAI - Due cittadini spagnoli, che erano stati rapiti da Al Qaida per il Maghreb islamico (Aqmi), sarebbero stati rilasciati secondo la tv panaraba Al Arabiya. I media spagnoli, citando "fonti governative", smentiscono.
Il quotidiano El Pais e altri media spagnoli, sempre citando fonti governative, avevano confermato il rilascio da parte di Al Qaida per il Maghreb islamico (Aqmi) dei due cooperanti spagnoli - Roque Pascual e Albert Vilalta - rapiti insieme alla loro connazionale Alicia Gamez e poi trasferiti nel deserto del Mali.
Ora una fonte precisa che occore dare prova di "prudenza e responsabilità", lasciando intendere che il processo di liberazione è ancora in corso. Così come non è ancora chiaro "se la liberazione (degli ostaggi) avverrà a Ouagadougou (Burkina Faso) o a Timbuktu (Mali).
L'eventuale rilascio di Pascual e Vilalta dovrebbe avvenire solo dopo l'avvenuta estradizione verso il Mali del mauritano Omar Sid'Ahmed Uld Hamma, detto "Omar il Saharoui" condannato per aver rapito i tre spagnoli.
I due spagnoli furono rapiti lo scorso novembre. Al Arabiya afferma che la loro liberazione è collegata all' estradizione dalla Mauritania al Mali di un militante qaidista arrestato per il rapimento dei due spagnoli e di un loro terzo connazionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS