Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'AIA - La fondazione "Fund Children" di Nelson Mandela ha negato di avere mai ricevuto in beneficenza diamanti dalla top model Naomi Campbell, in una lettera inviata ieri al Tribunale speciale dell'Aia per la Sierra Leone e mostrata stamattina in aula.
La Campbell aveva prima dichiarato di avere consegnato le "piccole pietre sporche" a Jeremy Ractliffe che all'epoca dei fatti, nel 1997, era responsabile della fondazione. Rispondendo alle richieste di precisazione, la Campbell ha detto di avere chiesto lo scorso anno a Ractliffe se fosse ancora in possesso di quelle pietre. "Mi ha detto che le aveva ancora lui", ha riferito la top model.
Alla domanda sul perché Ractliffe non avesse consegnato le pietre alla fondazione, la Campbell ha risposto: "Dovete chiedere a lui. Forse non ha avuto tempo di farlo". Sono passati 12 anni: pensa che non ci sia stato tempo sufficiente?, ha incalzato il procuratore Brenda Hollis. "Non so. Dovete chiedere a lui", ha ripetuto la Campbell.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS