Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Diciannove caccia Usa sono stati impiegati stamani in operazioni sui cieli libici contro le truppe di Gheddafi e le difese aeree libiche, hanno reso noto le forze armate americane.

Il Pentagono ha confermato che raid aerei sono stati condotti stamani dall'aeronautica militare contro forze di terra di Gheddafi. I fighter AV-8B utilizzati per i raid aerei - ha precisato il Pentagono - sono della 26/ma Marine Expeditionary Unit.

Intanto, è salpata alle 13:00 da Tolone, nel sud della Francia, la portaerei nucleare Charles de Gaulle, che appoggerà le incursioni aeree dell'aviazione di Parigi già in corso da ieri. "Le operazioni francesi continuano - ha detto un portavoce del ministero della Difesa a Parigi - gli aerei sono sul posto".

Dal canto suo il ministro della difesa britannico Liam Fox ha affermato che i paesi arabi della coalizione di Odissey Dawn muoveranno i loro "asset militari" nei prossimi giorni. Secondo Fox la presenza degli arabi è "vitale" per dimostrare che si tratta di uno sforzo internazionale, non dell'Occidente che impone la sua volontà.

Intanto si è appreso che le forze fedeli a Gheddafi sono entrate nella città insorta di Misurata, 200 km a est di Tripoli, dove sono in corso combattimenti, e hanno bloccato il porto cittadino con le loro imbarcazioni, fermando gli approvvigionamenti: lo dicono testimoni residenti.

Il governo libico ha anche cominciato a distribuire armi a più di un milione di persone e terminerà l'operazione entro poche ore, riferisce l'agenzia libica Jana citando fonti della Difesa di Tripoli.

Il ministero della salute libico ha reso noto dal canto suo che il numero delle vittime dei raid aerei della coalizione è salito a 64, dopo il decesso di alcuni feriti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS