Navigation

Libia: a Berlino passi avanti per preparare Conferenza

Prove di pace a Berlino per la Libia: in vista l'organizzazione di una conferenza nella capitale tedesca. KEYSTONE/EPA/STRINGER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2019 - 18:17
(Keystone-ATS)

Sulla situazione in Libia "abbiamo fatto passi avanti e continuiamo a lavorare in modo costruttivo per creare condizioni internazionali concordate e promuovere un processo politico sotto l'intermediazione delle Nazioni Unite".

Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Christofer Burger, riferendo dell'incontro svolto nella capitale tedesca mercoledì scorso da parte di alti funzionari per preparare una possibile conferenza sulla Libia.

"Un vertice sulla Libia dipenderà da come si sviluppano le condizioni in loco e dai partner internazionali" ha continuato il portavoce durante una conferenza stampa. "Il principale obiettivo del cosiddetto 'processo berlinese' (Berliner Prozess) non è la preparazione di una conferenza in sé ma i progressi in Libia", ha proseguito Burger.

Al momento sono 4 gli incontri che si sono svolti a Berlino nell'ambito degli sforzi a sostegno del piano dell'inviato speciale dell'Onu sulla Libia Ghassan Salamé, si riferisce dal ministero degli Esteri. Una conferenza sulla Libia entro l'anno però è altamente improbabile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.