Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze di sicurezza libiche hanno oggi aperto il fuoco contro un corteo funebre a Bengasi, nell'est del paese, uccidendo almeno 15 persone e facendo decine di feriti, stando a quanto riferisce sul suo sito web l'emittente panaraba Al Jazira.

Secondo l'emittente, alcuni cecchini sono entrati in azione mentre si stavano celebrando i funerali di alcuni dei dimostranti morti negli scontri dei giorni scorsi con le forze dell'ordine.

Fonti mediche locali hanno confermato ad alcune agenzie internazionali che le vittime sono state 15. Un uomo, a quanto sembra, sarebbe stato colpito da un razzo anticarro, un'arma che le forze di sicurezza hanno impiegato per intimidire la popolazione.

Un uomo d'affari identificatosi come Ahmed ha detto a Al Jazira che gli ospedali di Bengasi sono stracolmi di feriti e che le scorte di sangue si vanno esaurendo.

Secondo l'organizzazione internazionale Human Rights Watch, nei giorni scorsi a Bengasi vi sono state 55 vittime di cui 35 nella sola giornata di ieri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS