Navigation

Libia: ambasciata svizzera, esercito era pronto a difenderla

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 ottobre 2011 - 18:20
(Keystone-ATS)

Il Dipartimento federale della difesa (DDPS) era pronto a inviare le truppe speciali dell'esercito in Libia per assicurare la protezione dell'ambasciata elvetica a Tripoli, appena riaperta; ma il Dipartimento degli esteri ha preferito ricorrere alla società privata di sicurezza britannica Aegis.

È quanto emerso nella seduta della Commissione della politica di sicurezza (CPS) del Nazionale, che ha interrogato in materia Ueli Maurer e Micheline Calmy-Rey. I parlamentari hanno rinunciato a intervenire, prendendo atto dei loro punti di vista divergenti, riferiscono i Servizi del parlamento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?