Navigation

Libia: Arabia Saudita, non lasceremo mercato a corto petrolio

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2011 - 13:56
(Keystone-ATS)

L'Arabia Saudita non permetterà che il mercato sia lasciato a corto di greggio a causa della crisi libica. Lo ha assicurato il viceministro saudita del petrolio Abdulaziz bin Salman, intervistato dalla CNBC.

"Una carenza di offerta non dovrà concretizzarsi - ha detto - il mercato sa che l'Arabia Saudita ha una significativa capacità eccedente e che già in passato vi ha fatto ricorso quando è stato necessario".

Intanto, stando ha quanto riferisce la tv panaraba al Arabiya con una scritta in sovrimpressione, sarebbe stato interrotto oggi il funzionamento dei terminali petroliferi libici sul Mediterraneo in seguito ai disordini in corso nel Paese nordafricano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.