Navigation

Libia: arrivato a Tripoli team chirurghi CICR, molti cadaveri

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2011 - 17:41
(Keystone-ATS)

Un team chirurgico di quattro persone inviato dal Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) è arrivato oggi a Tripoli e ha prelevato 17 pazienti lasciati senza cure in un ospedale nel sud della capitale libica. Lo ha annunciato un portavoce dell'organizzazione umanitaria a Ginevra, riferendo anche di "decine di cadaveri" visti dai delegati per le vie della città.

Il team è arrivato con un camion di materiale medico, ha detto all'ats il portavoce del CICR Steven Anderson. Un'altra squadra medica deve arrivare dalla Tunisia nel fine settimana e rafforzare la delegazione del CICR nella capitale, che conta 20 "espatriati" e 40 dipendenti locali, ha precisato. Finora il Comitato ha distribuito un aiuto medico ad almeno 500 feriti.

I 17 pazienti sono stati prelevati da un ospedale del quartiere di Abu Salim, caduto ieri nelle mani delle forze filo Gheddafi e ormai abbandonato. Il personale di cura non aveva potuto recarsi sul posto da sabato scorso a causa dei combattimenti e i pazienti erano stati lasciati senza cure. Secondo giornalisti dell'agenzia francese AFP, nell'ospedale sono stati trovati i cadaveri di una ottantina di persone, morte apparentemente per questo motivo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?