Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di uomini armati ha attaccato oggi un furgone portavalori a Sirte in Libia, derubando l'equivalente di 54 milioni di dollari in dinari libici e altre valute straniere. Lo scrive l'agenzia libica Lana. "Il furgone è stato attaccato da uomini armati fino ai denti che hanno rubato 53 milioni di dinari libici" (42 milioni di dollari) e l'equivalente di oltre 12 milioni di dollari in valute americane ed euro, ha precisato l'agenzia.

Secondo la Lana - che cita un impiegato della filiale di Sirte della Banca centrale libica che si trovava a bordo del furgone - i soldi erano stati trasferiti da Tripoli a Sirte via aereo. Il furgone è stato attaccato sulla strada che collega l'aeroporto alla città, che si trova a 500 km a est della capitale, ha aggiunto l'agenzia senza però precisare se l'attacco abbia causato o meno delle vittime.

A scortare il furgone c'era un unico veicolo, e le guardie "non sono riuscite ad opporre resistenza ai dieci assalitori", ha spiegato la stessa fonte.

Ultima roccaforte del regime di Muammar Gheddafi a cadere nelle mani della ribellione nel 2011, la città di Sirte è stata relativamente risparmiata dall'ondata di violenza che sta scuotendo il Paese dalla caduta del vecchio regime.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS