Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un colonnello dei servizi di sicurezza durante il regime di Muammar Gheddafi è rimasto ucciso nell'esplosione di un'autobomba oggi nel centro di Bengasi. Lo riferisce il viceministro libico dell'Interno Ounis al-Charef, affermando che il militare "è stato assassinato".

L'auto è esplosa nel primo pomeriggio nel cuore di Bengasi. Questo tipo di attentati sono generalmente attribuiti a islamisti radicali, duramente repressi durante il regime e che adesso agirebbero per vendetta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS