Navigation

Libia: autobomba a Bengasi uccide colonnello ex regime

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 settembre 2012 - 16:49
(Keystone-ATS)

Un colonnello dei servizi di sicurezza durante il regime di Muammar Gheddafi è rimasto ucciso nell'esplosione di un'autobomba oggi nel centro di Bengasi. Lo riferisce il viceministro libico dell'Interno Ounis al-Charef, affermando che il militare "è stato assassinato".

L'auto è esplosa nel primo pomeriggio nel cuore di Bengasi. Questo tipo di attentati sono generalmente attribuiti a islamisti radicali, duramente repressi durante il regime e che adesso agirebbero per vendetta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo