Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In occasione del recente incontro di calcio tra le nazionali di Algeria e Libia, valido per le eliminatorie della coppa d'Africa, la squadra di casa ha avuto una sorprendente quanto appassionata supporter: Aisha Gheddafi, unica e prediletta figlia del Colonnello.

Aisha, per sfuggire agli insorti libici, si è trasferita ad Algeri, il cui governo le ha concesso asilo, subordinandolo al rispetto del silenzio per non causare problemi con i nuovi goevernanti di Tripoli. Evidentemente il poco tempo trascorso in Algeria e gli eventi politici in quella che era la sua patria hanno spinto Aisha, lei che era tifosissima della Libia calcistica, a cambiare casacca. Così, il 9 settembre, riferisce oggi il quotidiano arabofono algerino Annahar Al Jadid, Aisha Gheddafi è andata allo stadio tifando, con passione, ma per i giocatori di casa e contro i vecchi idoli.

L'Algeria l'ha ripagata battendo la Libia per 1 a 0 e facendo un passo decisivo nel torneo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS