Navigation

Libia: Cnt sta allacciando contatti economici con Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 settembre 2011 - 16:23
(Keystone-ATS)

In Libia la guerra è ancora in corso ma le relazioni economiche con la Svizzera, messe duramente alla prova in seguito all'arresto a Ginevra nel 2008 del figlio di Muammar Gheddafi, stanno rifiorendo.

Il Consiglio nazionale di transizione (Cnt), considerato da Berna l'interlocutore ufficiale in Libia, si è già mosso per allacciare contatti economici, ha indicato all'ats un portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) confermando una notizia pubblicata dalla "Neue Luzerner Zeitung".

Intanto a quanto sembra il gruppo Glencore, gigante multinazionale delle materie prime con sede a Baar (ZG), ha già concluso i primi contratti di fornitura di petrolio: è almeno quanto sostengono due operatori del settore, mentre l'azienda stessa non ha voluto prendere posizione in merito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?