Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La sezione costituzionale della Corte Suprema libica ha reintrodotto la poligamia, ribaltando una parte della legge sul matrimonio del regime di Muammar Gheddafi che vietava a un uomo di avere più mogli, perchè considerata contraria alla Sharia, la legge islamica. Lo riferisce la stampa libica.

D'ora in poi, un marito potrà sposare una seconda moglie senza il consenso della prima o l'autorizzazione di un tribunale.

L'anno scorso, il leader del Consiglio nazionale transitorio libico Mustafa Abdel Jalil aveva annunciato che tutte le leggi di Gheddafi contrarie alla Sharia sarebbero state abolite. La modifica alla legge sul matrimonio non include tuttavia l'introduzione del 'divorzio islamico', per il quale resta necessario il pronunciamento di un tribunale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS