Navigation

Libia: due giornalisti britannici accusati di essere spie

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 marzo 2012 - 21:15
(Keystone-ATS)

Due giornalisti britannici arrestati il mese scorso in Libia, sono stati accusati oggi di essere delle spie. Lo ha affermato un capo dei miliziani che li ha in custodia. Secondo Faraj al-Swelhi, comandante della brigata Swelhi, i due reporter erano in possesso di un filmato che li ritraeva mentre usavano armi e equipaggiamento militare israeliano.

"Pensiamo siano delle spie" ha riferito Swelhi. I due reporter sono Nicholas Davies e Gareth Montgomery-Johnson, arrestati il 2 febbraio scorso a Misurata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?