Navigation

Libia: Erdogan, invio truppe per tregua, non per guerra

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha annunciato stasera in un'intervista tv l'invio graduale di truppe in Libia KEYSTONE/AP/SS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 gennaio 2020 - 20:52
(Keystone-ATS)

In Libia il nostro scopo è di far sopravvivere il governo legittimo di Fayez al-Sarraj. "L'esercito turco è lì per garantire un cessate il fuoco, non per combattere", e per cercare di "evitare tragedie umanitarie". Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Erdogan ha confermato stasera in un'intervista tv l'invio "graduale" di truppe contro le forze di Khalifa Haftar.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.