"Una soluzione politica in Libia resta fuori dalla portata nel prossimo futuro": lo sostiene un gruppo di esperti dell'Onu in un rapporto al Consiglio di Sicurezza.

Nonostante gli sforzi delle Nazioni Unite per superare l'attuale situazione di stallo, "le dinamiche militari nel paese nordafricano e il conflitto nelle agende regionali mostrano una mancanza di impegno verso una soluzione pacifica".

Il gruppo di esperti ha dipinto un quadro cupo dei continui disordini in Libia, affermando che la sua stabilità è sempre più legata alla stabilità regionale, "in particolare a causa del crescente coinvolgimento di gruppi armati stranieri da Sudan e Ciad". Inoltre, sono convinti che cellule del sedicente Stato islamico (Isis) continuino ad operare nella Libia centrale e meridionale, nonostante la riconquista della roccaforte del Califfato di Sirte nel 2016. E infine, hanno spiegato che "la tratta di esseri umani è in aumento".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.