Navigation

Libia: figlio Gheddafi, non ci arrenderemo mai

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2011 - 21:38
(Keystone-ATS)

Seif al Islam, figlio del leader libico Muammar Gheddafi, ha affermato oggi che Tripoli non si arrenderà mai, anche se i bombardamenti della Nato dovessero durare 40 anni. "Che i bombardamenti durino 40 giorni o che durino 40 anni - ha detto Seif alla tv libica - non ci sarà alcuna resa. La bandiera verde (della Libia) continuerà a sventolare.

Intanto la tv di Stato libica ha affermato questa sera che qualunque imbarcazione tenti di entrare nel porto di Misurata, per qualsiasi motivo, sarà attaccata.

"Tra i successi conseguiti, l'avanguardia delle forze armate è riuscita a rendere il porto di Misurata non operativo", ha affermato la tv Al Libiyah. "Ogni tentativo di entrare nel porto, qualunque ne sia la motivazione - ha aggiunto la tv - sarà oggetto di attacchi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?