Navigation

Libia: fonte CNT, Saif al Islam è in Niger, tratta con CPI

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2011 - 08:46
(Keystone-ATS)

Saif al Islam Gheddafi, figlio del rais libico deposto e ucciso e ricercato dalla Corte penale internazionale (CPI), è entrato in Niger, secondo quanto ha detto alla Reuters una fonte di alto rango del Consiglio nazionale di transizione (CNT).

Saif al Islam starebbe cercando di trattare per consegnarsi alla CPI: "Ci sono contatti col Mali, con un altro Paese vicino e col Sudafrica - ha detto la fonte - ... ma ancora (Saif) non ha conferme, sta aspettando...".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?