Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Abbiamo un testo che può trovare il consenso delle parti all'80-90%: alcuni nodi restano, ma abbiamo lavorato bene, riprenderemo la prossima settimana". Così si è espresso l'inviato dell'ONU per la Libia, Bernardino Leon, sui negoziati tra le fazioni in Marocco.

"Preoccupano le ulteriori attività terroristiche e militari degli ultimi giorni", ha aggiunto. Nei prossimi giorni - ha spiegato Leon in conferenza stampa in Marocco al termine del round di negoziati a Skhirat - è previsto anche un incontro allargato con le milizie libiche, senza le quali l'ONU ha già ribadito che non si potrà concretizzare il percorso di pace.

Le delegazioni libiche - il governo di Tobruk e i responsabili di Tripoli - faranno ora ritorno in Libia per ulteriori consultazioni sul testo da approvare. Testo che, ha ribadito Leon, avrebbe un consenso "all'80-90% per cento".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS