"Attualmente sono accampati in Tunisia circa 60 mila migranti fuggiti dalla Libia e altrettanti si trovano ancora in Libia, presso il confine". Lo ha detto il ministro dell'Interno italiano, Roberto Maroni, in audizione alle Commissioni congiunte Affari costituzionali ed Esteri di Camera e Senato.

Si tratta, ha spiegato, "di una situazione grave, che rischia di diventare drammatica, perché la Libia non sta dando supporto a queste persone, la Tunisia sì, ma è un sostegno non organizzato, per questo abbiamo deciso di organizzare una missione umanitaria per realizzare lì un campo profughi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.